Post in evidenza

Libertà senza condizioni salvo le leggi del creato

Credo che la peggior sconfitta per ogni essere umano sia il delegare agli altri le proprie responsabilità. La libertà per ognuno è il d...

martedì 2 gennaio 2018

Le nostre macchine


Le nostre macchine sono il frutto di una ricerca seria avviata quarant'anni fa, fuori dagli schemi della tradizione scientifica. Seguono regole che ancora l'ufficialità non conosce e che rifiuta ancor prima di capirne il significato e la loro utilità. LA NUOVA SCIENZA che prenderà il posto tra non molto tempo della scienza vecchia, contro natura, pericolosa e quindi scaduta.
La vita dell'essere umano va riprogrammata perché sta perdendo in modo molto preoccupante il controllo della sua reale natura che ha subito nel tempo processi di mutazione sconvolgenti.
Le macchine non sono certamente la soluzione dei problemi dell'umanità, tuttavia riescono a dare una indicazione abbastanza veritiera riguardo la necessità di cambiare rotta per non cadere nel baratro della perdizione totale. Oggi l'umanità è ad un bivio, dove da una parte si va verso ad un degrado sempre più pericoloso; dall'altra parte potrebbe essere la via del recupero degli equilibri quasi totalmente perduti. Uso il condizionale perché la situazione attuale è talmente grave che è molto difficile capirne la reale situazione.
Le macchine come dicevo, possono..
essere un indicatore iniziale, credo fermamente che l'essere umano possegga tutte le informazioni per vivere una vita nel rispetto delle leggi deve solo ritrovarle per farle proprie. 
La nostra ricerca è impostata sin dall'inizio su un paradigma che mette al di sopra delle parti livello di evoluzione, pensiamo siano sette. Le nuove regole della fisica unitamente ad intuizioni molto probabilmente non umane, ci suggeriscono la giusta via da seguire. La scienza ufficiale è oggi fortemente ancorata al punto zero, cioè alla materia senza capire che solo al di là della materia esiste la vita manifesta. La scienza del punto zero non ha nessuna possibilità riguardo la conservazione della specie umana, rattoppa solo i danni che essa stessa produce, a furia di rattoppare non riuscirà più ad avere controllo, la logica conseguenza sarà il disordine totale.
Lo scopo della nostra ricerca è quello di fornire dei mezzi idonei volti all'inversione della rotta, l'umanità non deve perire a causa di una scienza invenzione dell'uomo programmata per soli scopi speculativi a dispetto della vita, da personaggi senza scrupoli.   

Nessun commento:

Posta un commento

Post più popolari