Post in evidenza

Le nostre macchine

Le nostre macchine sono il frutto di una ricerca seria avviata quarant'anni fa, fuori dagli schemi della tradizione scientifica. Seg...

sabato 29 luglio 2017

La natura cosmica

Il problema grave dei tempi nostri è il peggioramento del sistema, i principi morali sono caduti nel dimenticatoio, la società si sta sgretolando sotto il peso della mediocrità. Persino la religione soffre di una sindrome detta del disprezzo dei valori morali. La fede in Dio è un copricapo per poter fare quello che si vuole, vedere il comportamento (oserei dire satanico) di molti personaggi del clero viene il voltastomaco. La vaccinazioni di massa previste dalla legge da poco approvata, è solo una piccolissima parte del malcostume proprio della sanità pubblica e della medicina in generale. La medicina, che dovrebbe essere la scienza della vita, è diventata una organizzazione a compartimenti stagni dove l'essere umano entra solo perché è strumento di speculazione.
Mi spiace dire questo perché all'interno di questa medicina ci lavorano tanti bravi medici che vorrebbero praticare la loro professione con scienza e coscienza, ma viene impedito loro perché se non si adeguano vengono ostacolati, osteggiati, rifiutati e nella peggiore delle ipotesi allontanati. La medicina deve essere riformata, il primo passo da fare è quello di toglierla dalle mani di quei medici mestieranti lontani anni luce dai principi ippocratici nei confronti dei quali ogni bravo medico si dovrebbe attenere. Secondo punto importante, la medicina deve essere indipendente da regole imposte dalla politica, se così fosse non avremmo avuto la legge sui vaccini. La vera medicina che ogni essere umano si deve augurare di avere ha un solo obiettivo: proteggere la vita nella più ampia espressione. Si fa un gran dire: bisogna adeguarsi alla scienza medica osservando solo i suoi principi, è vero bisogna osservare i principi, però solo quando questi esistono e non sono in contrapposizioni con le leggi della vita. La medicina di oggi non ha principi che si integrano con le leggi della vita, questo è dimostrato dalla salute molto precaria in cui versa la popolazione. Distretti sanitari sempre intasati di persone alla ricerca di un minimo di sollievo ai loro mali; migliaia di persone costrette a pesantissime terapie giornaliere per quasi una vita intera; un numero sempre crescente di trapiantati costretti al condizionamento di una struttura sanitaria; un numero sempre più in crescita di malati di cancro o malattie degenerative; un numero incalcolabile di malattie rare molte delle quali prodotte da interventi sanitari sbagliati; ancora, malattie genetiche; ecc.. Ci sarebbe da dire ancora molto. Le vaccinazioni di massa sono un ulteriore pericolo per la salute umana. Faccio un esempio che nulla ha a che vedere con la medicina, tuttavia rende bene l'idea: l'umidita di un muro si cerca di risolverla verniciandolo ogni qualvolta essa compare, arriverà il momenti in cui la vernice non basterà più perché l'umidità avrà compromesso la struttura, allora inizierà a sgretolarsi e diventerà pericoloso. Le vaccinazioni non sono strumenti di prevenzione ma come quella vernice che ha tentato di tamponare senza mai risolvere il problema alla base. Le vaccinazioni indeboliscono sempre più le difese naturali per costruirne di artificiali che prima o poi sfuggiranno al controllo dell'essere umano, a questo punto le condizioni di salute si complicano e inizierà un processo di degrado che nella peggiore delle ipotesi porterà alla morte prematura l'individuo. La medicina seria deve ritrovare il filo conduttore di una logica di vita che preveda come punto centrale il rispetto delle leggi cosmiche, e mi spiego meglio: non si può pensare che l'essere umano possa vivere in salute se è collocato in un ambiente naturale malato. Per questo motivo la medicina non può essere fine a se stessa, ma deve imparare a servissi di strumenti di cura e di conservazione della salute che prevedono l'unificazione degli elementi del creato, La salute dell'essere umano è il risultato dell'equilibrio dell'ecosistema in cui l'essere umano vive.
Aspetto sempre che il Dott. Prof. Burioni ci spieghi in modo scientifico l'utilità e la bontà dei vaccini a protezione della salute umana.
Pace e bene a tutti noi.


Nessun commento:

Posta un commento

Post più popolari