Post in evidenza

Libertà senza condizioni salvo le leggi del creato

Credo che la peggior sconfitta per ogni essere umano sia il delegare agli altri le proprie responsabilità. La libertà per ognuno è il d...

sabato 3 marzo 2018

La legge dei Simili, unica verità che codifica l'organizzazione della vita

La vita sul pianeta è una organizzazione perfetta, i suoi equilibri sono regolati da una forza un po' misteriosa ma potentissima che gli umani chiamano per comodità "ENERGIA". Da questa energia dipende il divenire dell'esistenza del tutto. Quando l'essere umano agisce in contrapposizione alle regole primordiali che hanno dato forma organizzativa alla vita, succede un fenomeno molto importante e nel contempo pericoloso per la continuità della vita di tutti gli esseri viventi coabitanti sul pianeta terra. Succede che allontanandosi dal programma primordiale della creazione, ci si isola dalla fonte viva da cui tutto deriva e lo smarrimento, il disorientamento, la disubbidienza destabilizza la vita delle creature viventi portandole verso il disordine (malattia) fisica, sensoriale e spirituale.
Chi crede che siano i virus o i batteri la causa del l'insorgere delle malattie, ha una bruttissima visione della vita; una falsa visione della vita, perché non tiene conto dell'importanza dell'essere umano all'interno della creazione. All'essere umano..

unico vivente, a cui è concesso il dono prezioso della libertà (libero arbitrio), mediante il quale può decidere di osservare la legge, quindi la via della salute; oppure la disubbidienza della legge che rappresenta la via della malattia. I virus e i batteri non sono fine a se stessi, hanno una grandissima capacità di interagire positivamente con l'essere umano, anzi sono indispensabili per l'equilibrio degli esseri viventi genere umano compreso. Diventano pericolosi solo quando le condizioni generali di vita entrano in conflitto, in questo caso i virus o i batteri mutano e diventano conflittuali perché perdono la capacità di interazione, in poche parole diventano allopatici. Ora, i vaccini sono veramente un grande progresso della medicina? Credo siano uno degli errori più gravi che la medicina abbia mai potuto inventare. Perché di questa mia affermazione che a prima vista sembra profondamente eretica. Se consideriamo che la vita è puramente organizzazione energetica, dobbiamo convincerci che qualsiasi cosa che non produce una frequenza energetica simile a chi la riceve non potrà essere benefica. Questa non può essere considerata una mia semplice opinione, ma un dato scientifico inconfutabile. Una lampada tarata per funzionare a 220 volt, non può assolutamente funzionare con un voltaggio diverso. L'essere umano funziona nel rispetto della medesima legge: LA LEGGE DELLA SIMILITUDINE, condizione indiscutibile per il buon funzionamento della vita sul pianeta. Allora le vaccinazioni a cosa servono? Fungono da tappa buchi (scusate la volgarità) allorquando l'organismo entra in conflitto con il sistema vita. Bisogna cambiare il sistema per interpretare l'organizzazione della vita se vogliamo migliorare la nostra salute: individuale e collettiva.
Mi rendo conto di far arrabbiare moltissimo il dott. Burioni, ma non è colpa mia se lui viaggia con molti anni di ritardo rispetto alla tabella di marcia della conoscenza; si deve dare da fare è cercare di recuperare il tempo perduto.

Nessun commento:

Posta un commento

Post più popolari